dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Discussioni tecniche e consigli riguardanti moto, tecniche di guida, accessori, modifiche, consigli per gli acquisti, manutenzione e personalizzazione delle ns moto..

Moderatore: EnduroStradali

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » lunedì 22 ottobre 2012, 18:04

Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto e vorrei, se possibile, qualche consiglio da voi. Ho appena rimesso apposto la mia vecchia Suzuki dr 600 dell’88 (mia perché l’ho comprata qualche anno fa), rimessa apposto come motore e come verniciatura, insomma, c’ho perso un po’ di tempo, tutta fatta da me, perché sono strainnamorato di questa moto e dei suoi colori fin da quando avevo 16 anni. Purtroppo la delusione è arrivata nel momento della partenza perché non sono stato ripagato del lavoro fatto, non è partita! Allora ho smontato una candela ed ho provato a scalciare sulla messa in moto, la luce era molto molto fioca , la scintilla scoccava di un colore tenue azzurrino, così ho provato ancora fino a che è partita per tre secondi e poi basta, dopo tanti tentativi ancora per quattro secondi e poi basta definitivamente. A questo punto ho pensato che fosse la batteria scarica così ho collegato quella dell’auto alla batteria della moto ed ho provato ancora a farla partire, ma niente. Ho svitato nuovamente la candela e scalciando sulla messa in moto le candele non emettono più alcuna scintilla. Ho raccontato tutto questo ad un elettrauto e mi ha detto che non ho potuto causare danni con la batteria dell’auto dato che il circuito è un 12V. Ma allora cosa può essere successo? Sono molto demoralizzato, è stato proprio un brutto tiro, non me lo aspettavo. Muoio dalla voglia di cavalcarla un po’, di sentire un po’ di vento in faccia, di fare qualche giretto con mia moglie…se qualcuno mi sa consigliare, non ho feeling con le parti elettriche…
Usque Ad Finem

Avatar utente
BLACKMAN
Amministratore selvaggio
Amministratore selvaggio
Messaggi: 3704
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2003, 21:55
Località: albignasego(pd)
Contatta:

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da BLACKMAN » lunedì 22 ottobre 2012, 18:17

presentescionnnn plisssssssss :wink: in area apposita
Un LC8 e un LC4x4

www.radiatoripadova.it

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » lunedì 22 ottobre 2012, 19:52

Sorry, fatto.
Usque Ad Finem

Avatar utente
Pego72
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 14:05
Località: Moretta (CN)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Pego72 » lunedì 22 ottobre 2012, 23:03

Ti sono vicino: ho acquistato un DR 1989 perfetto di estetica ma che si è poi verificato un vero cesso come motore. Ho già rifatto il motore, cioè valvole, cilindro e pistone per poi continuare con la frizione.Devo dire che una volta fatti tutti questi lavori mi ha dato l'incredibile soddisfazione di partire al primo colpo, cosa insperata visto che non avevo mai fatto lavori così "complicati" su una moto. Tuttavia, il tempo di partecipare al primo raduno dei DR a luglio e poi ha cominciato a stentare a partire, per poi ammutolirsi definitivamente causa totale mancanza di scintilla. Guardando anche sul gruppo dedicato ai DR su Yahoo e scaricandomi il manuale di officina ho scoperto il problema. Eccoti le dritte necessarie(munisciti di tester,ne trovi anche a 15 euro se non lo hai) e controlla:
1- la resistenza tra le due pipette candela: devi trovare un valore tra i 22 ed i 27 kohm, altrimenti le pipette sono cotte e vanno sostituite. Accade spesso sui DR e se è così te la cavi con 40 euro da un ricambista suzuki;
2- la resistenza tra i due fili neri della bobina AT sotto il serbatoio (quella da dove escono i fili delle candele) devi trovare una resistenza tra 0,1 e 1 ohm; questa è molto difficile che sia cotta, ma comunque controllare costa poco;
3- dopo aver scollegato i morsetti dei fili che escono dal carter di sinistra, controlla la resistenza tra i due fili nero/bianco e nero/rosso, dovrai trovare una resistenza tra i 170 e 285 ohm, mentre tra il verde e l'arancione una resistenza tra 185 e 285 ohm. Se ti va di sfiga (come a me :cry: :cry: :cry: ) è partito lo statore. Il ricambio originale costa una sciocchezza, circa 550 €....Quindi te ne devi trovare uno usato o far riavvolgere il tuo. Purtroppo, questa è la causa più comune del problema che hai: con il tempo l'avvolgimento dell'alta tensione (quello dei fili nero/bianco e nero/rosso) si cuoce e niente più scintilla;
4- se tutti i controlli precedenti hanno dato esito negativo, allora il problema è la centralina, che è fissata dietro la batteria. Anche qui, ricambio usato, l'originale costa circa 300 €....
Spero di esserti stato d'aiuto e tu sia meno sfigato di me, facci sapere!

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » martedì 23 ottobre 2012, 8:35

Grazie Pego.
Ok, provo a fare tutti questi controlli e poi mi faccio risentire, ma vorrei chiedere ancora una cosa a chi possiede un dr 600 degli stessi anni: come la vostra frizione? E' dura? Io l'ho rifatta nuova e rifacendola ho scoperto che chi l'aveva prima aveva messo degli spessori sotto le molle per far fronte all'usura dei dischi, quindi mi aspettavo che tirandoli via e rimettendo i dischi nuovi insieme alle molle finalmente riuscissi ad avere una forza sulla leva accettabile. Così non è stato, è ancora durissima tanto che ho maggiorato il diametro del filo perchè dopo un pò si rompeva sempre. Quindi, vorrei capire se e solo la mia così o se sono tutte. Ciao.
Usque Ad Finem

Avatar utente
Carlo61
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 673
Iscritto il: venerdì 26 marzo 2010, 9:37
Località: Cassano Magnago (Va)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Carlo61 » martedì 23 ottobre 2012, 9:14

Per la mancanza della scintilla ha detto tutto Pego, per quanto riguarda la frizione la mia non è dura (Dr600S 85).
Un problema dei DR è la curva del cavo frizione vicino al motore, col tempo si ossida il cavo e scorre male. Buona abitudine è spruzzare periodicamente un lubrificante all'interno della guaina dal lato motore.
Altro trucco è che, quando si sostituiscono i dischi della frizione , il dado centrale non va stretto come da manuale ma va solo appoggiato (stretto a mano) e bloccato piegando l'apposita linguetta.
Se vai qua: http://it.groups.yahoo.com/group/Suzuki_DR600/ e ti registri trovi altre informazioni.
Suzuki DR600S 1985 100000 km
Suzuki DR650RSE 1991 29000 Km
Vado lento e non mi pento

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » lunedì 5 novembre 2012, 19:09

Ciao ragazzi, mi sono preso un pò di tempo per eseguire i controlli che mi avevate detto. Dato quello che ho potuto riscontrare, ho voluto controllare con 2 tester, uno digitale ed uno analogico, ed entrambi mi hanno dato esito negativo. Tra verde ed arancione riscontro 220 ohm, tra bianco-nero e rosso-nero c'è passaggio di corrente (il tester segna 0), tra le pippette non segna nulla (cioè nessun passaggio di corrente , display=1), tra i due fili della bobbina a bassa tensione c'è passaggio di corrente (il tester segna ancora 0)...è possibile che ho fatto del casino con lo statore? Non parlo di montaggio sbagliato in quanto sono sicurissimo di come l'ho montato, ma piuttosto riguarda qualcosa che mi è successo quando ho smontato lo statore...vi racconto: dato che le viti con testa a stella erano bloccate con loctite ed anche già messe male per poterle svitare, ho dovuto usare un martelletto pneumatico d'officina, ma in qualche modo ho picciato con un solo colpo il pacco di lamelle dello statore. Il risultato è stato quello di aver quasi bucato, con l'angolo dello scalpellino usato per svitare, una di queste lamelle. Prima di montare, ho partato lo statore a farlo vedere ad un signore che fa avvolgimenti elettrici sui motori il quale mi ha detto che secondo lui non potevo aver causato danni da quello che poteva vedere. Le lamelle devono stare completamente isolate l'una dall'altra? L'ammaccatura può aver causato tutto questo. Quando l'ho fermata, prima di rettifica cilindro ecc.,andava, con una perdita di potenza incredibile che quasi si spegneva, ma andava. Ora come ora non saprei dove mettere le mani. Ho controllato anche tra i fili gialli che escono dal carter lato volano, e misurando gli ohm a coppia, tra tutti e tre i fili, c'è passaggio di corrente! :?
Ed ora cosa faccio???
Usque Ad Finem

Avatar utente
Pego72
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 14:05
Località: Moretta (CN)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Pego72 » mercoledì 7 novembre 2012, 23:37

Allora: se tra i fili della bobina trovi 0 e' ok, puo' essere la precisione dello strumento se non ti legge lo 0.1. Tra le pipette leggi 1 perche' hai sbagliato la scala: dovresti trovare un valore dell' ordine dei 20 kohm, cioe' 20000 ohm; se non imposti il fondo scala correttamente lo strumento va a "pacco" e ti segna 1.
L' eventuale segno sulla lamella direi che non e' nulla di grave, quello e' solo un nucleo. Se invece leggi resistenza 0 sui fili nero/ rosso e nero/bianco, lo statore e' andato e devi farlo riavvolgere/sostituirlo. Se sui tre fili gialli c'e' resistenza zero, anche qui direi che e' la tolletanza dello strumento.Tieni presente che comunque i fili gialli servono solo per corrente delle luci e del clacson, per la scintilla non hanno importanza.
Ciao

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » giovedì 8 novembre 2012, 18:01

Grazie, adesso vedo come organizzarmi. Voglio riuscire a farla partire a tutti i costi! Vi aggiornerò sul proseguo e spero quanto prima di riuscirvela a mostrare...funzionante!
Usque Ad Finem

Avatar utente
Pego72
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 14:05
Località: Moretta (CN)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Pego72 » giovedì 6 dicembre 2012, 6:54

Garoma sei poi riuscito a farla partire?

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » sabato 16 marzo 2013, 22:42

Ciao, era molto che non venivo sul forum perchè comunque avevo abbanndonato l'idea di far partire la moto, ero un pò demoralizzato dato che la staggione era finita e nonostante gli sforzi non ero riuscito a farla partire. Adesso, da un mese, ho rimesso nuovamente le mani ed ho scoperto che durante il montaggio dello statore avevo fatto un errore...molto grave...gravissimo..da stupidi(per non degenerare in facili vezzeggiativi, ma ti assicuro che col mio "me stesso" ce ne siamo dette di irripetibili!!!). Lo statore lo avevo smontato per verniciare i carter, ma quando l'ho rimontato non ho passato i fili perbene dietro alle loro protezioni, così, con le prime scalciate, i contrappesi saldati sul volano hanno tranciato i fili...la conclusione di tutto è che ho riavvolto lo statore per un costo di 250€. Chi me lo ha riavvolto mi ha lasciato i cavi bianco/nero e rosso/nero invertibili mediante un cablaggio con spinette e mi ha detto di provare in uno dei modi e nel caso in cui le candele non avessero fatto le scintille avrei dovuto invertire i fili. Ora ho rimontato tutto correttamente(ricordando l'omino stupido di cui sopra), ho cambiato anche le pipete candele, ma ancora non parte(che il signore la benedica). C'è da dire che le scintille scoccano in entrambi i modi con cui si posoono collegare i fili...ma la moto non parte..le scintille ci sono ...ma ancora niente (giuro che in alcuni momenti di aberrazione mentale sono arrivato ad accarezzarla e a parlare con lei, ma da orgogliosa com'è non m'ha risposto). L'ultimo pezzo che mi rimane da cambiare è solo la centralina...però anche quella è una botta(ho sentito dire che da qualche parte pagano il sangue a litri preminado chi nella giornata riesce a battere un record stabilito senza svenire ...però adesso usciamo fuori dal selciato, questi discorsi non sono abbastanza tecnici per il forum).
Ritornando a noi, ormai la moto ha tutto nuovo: frizione e molle; valvole, molle valvola e guidavalvole; pistone; cilindro rettificato; paraoli forcelle anteriori; catena distribuzione tendicatena e pattini catena; ganasce posteriori; disco freno anteriore; statore e pipette candela. Ma dico io dopo tutta sta fatica non potrebbe partire? Solo così, giusto per spirito di compassione e perchè no, anche di generosità nei miei confronti, dato che nell'ultimo anno e mezzo sono stato sempre io che ho dato a lei, ma lei quand'è che da a MEEEEEE!!!!!!!!!!!!!! Scusa era solo un piccolissimo sfogo dopo le ultime 3000 scalciate degli scorsi giorni. Quello che più è strano e che per tre o quattro volte di 3 o 4 secondi al massimo ognuna"è partita". Ma come? ehhh, Ho messo mezzo cc di benzina nel cilindro attraverso la candela...qualcuno sicuramente non approverà questa procedura, ma, per ogni raginevole e sostenibile tesi ne esiste almeno un'altra altrettanto ragionevole e sostenibile(almeno cos'ì ho sentito dire, un pò di striscio rammento, comunque, conosco qualcuno che è pronto a sostenere la teoria). Per contorcere il tutto, le volte che ha dato segno di vita i cablaggi erano collegati sia in un verso che nell'altro :shock: :shock: :shock: Ovemai si potesse pensare che dal carburatore non passa benzina, non è così, e spiego anche il perchè: dando giù alla messa in moto senza una delle candele, quando l'acceleratore è a zero dal foro non si vede uscire nulla, ma con l'acceleratore al max esce fuori una bella nuvoletta di vapori ... non sò come faccia ad andare in depressione e tirarsi su la benzina dato che ha un foro candela aperto, ma lo fa e si vede tanto anche (io non capisco c'ha tutto: scintille, benzina, io che gli parlo...e che scalcio..mi piacerebbe farla partire con frasi sussurrate vicino al manubrio, ma c'è stato qualcuno che, a suo dire, riteneva fossero più incisive le scalciate, ora quest'uomo doveva essere sicuramente un veterano, ho pensato, dato il modo con cui mi si riferiva, così io tendo a seguire i suoi consigli e a scalciare).
Ok, non voglio annoiarti/vi ancora e non appena riesco a risolvere prometto che comunico subito al forum questa incredibile, strabiliante, entusasmante affascinante, favolosa, incommensurabile, faticosa, nonché muscolosa(in termini di quatricipite femorale e polpaccio arto inferiore dx)notizia.
Altrimenti...posto un video di vile piromane che in un campo, a tradimento, compiendo un atto ignobile arriva a fare un gesto sconsiderato e ....e dai che non faccio nulla di questo...il piromane potrebbe avere voglia di fare il gesto sconsiderto, ma sarebbe alquanto costoso, quindi io glielo impedisco, se non altro per l'enorme razionalità che mi contraddistingue come uomo di scienza quale io sono..etc...etc...etc
Saluto.
P.S.:la primavera si avvicina è la mia preghiera è: speriamo di concludere al più presto, così oltre ai fiori e alle graminace e parietarie (al quale io sono terribilmente allergico, ho esposo più volte il mio disappunto sulla vicenda poc'anzi esposta, ma nulla è cambiato) sboccerà anche un sorriso sul mio viso, che di sto periodo non guasta. :-D
Usque Ad Finem

Avatar utente
pod
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 1550
Iscritto il: martedì 24 maggio 2011, 16:51
Località: Spinea - Venezia

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da pod » domenica 17 marzo 2013, 2:37

giunto a questo punto posso solo consigliarti di rivolgerti ad un meccanico :lol:
100.000km e arrivederci Immagine

Max111
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 4
Iscritto il: lunedì 3 dicembre 2012, 21:25

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Max111 » domenica 17 marzo 2013, 15:00

Uno bravo però..

Avatar utente
Giulio drz
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 126
Iscritto il: venerdì 7 novembre 2008, 17:53
Località: Treviso

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Giulio drz » domenica 17 marzo 2013, 19:28

Perchè non provi a farti tirare da un'auto? Con il calcio fai fare 1 giro al motore e se non è in ordine non parte, ma se ti fai tirare di giri gliene fai fare n e alla fine forse parte...

Avatar utente
Gorevolution
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 497
Iscritto il: lunedì 11 aprile 2011, 18:25
Località: Borgo Panigale

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Gorevolution » domenica 17 marzo 2013, 20:48

Garoma ha scritto:P.S.:la primavera si avvicina è la mia preghiera è: speriamo di concludere al più presto, così oltre ai fiori e alle graminace e parietarie (al quale io sono terribilmente allergico, ho esposo più volte il mio disappunto sulla vicenda poc'anzi esposta, ma nulla è cambiato) sboccerà anche un sorriso sul mio viso, che di sto periodo non guasta. :-D
riguardo la moto, io non so aiutarti, ma per quanto riguarda l'allergia io sono intenzionato a provare questo ---> http://www.doctorshop.it/SchedaProdotto ... 3god2B0ANw
chiedo scusa a tutti per l'off topic in area tecnica, ma capisco quanto sia annoso il problema e anche quanta sia la voglia di risolverlo.
KTM EXC 200 '06

Immagine

Avatar utente
Pego72
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 14:05
Località: Moretta (CN)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Pego72 » martedì 19 marzo 2013, 7:12

Quando a me e' partita la centralina di scintilla non se ne vedeva, e comunque guarderei prima su ebay....Detto questo, visto che sei arrivato fin qui, il carburatore lo smonterei: il fatto che tu veda dei vapori uscire non vuole dire che il titolo della miscela aria benzina sia corretto! Forza, quando partira' sara' ancora piu' gratificante

Avatar utente
Pego72
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 221
Iscritto il: giovedì 29 dicembre 2011, 14:05
Località: Moretta (CN)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Pego72 » martedì 19 marzo 2013, 9:30

Solo una cosa: magari sei un esperto utilizzatore del DR 600, ma nel dubbio te lo chiedo: che procedura usi per l'avviamento? Okkio perchè se non fai i passi giusti ti fa morire per l'avviamento.........

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » venerdì 22 marzo 2013, 17:46

Ok,…allora…ARE YOU READY?
Bene, un inno alla perseveranza, alla fede, alla ragione.
Riprendendo la massima scritta nel post precedente, sottratta a chissà quale testo di giurisprudenza, ovvero, quella in cui dicevo che per ogni tesi ne esiste un’altra…bla…bla…bla…
Tra i mille post di forum letti qua e la, per caso, o meglio dire, fortuna vuole, mi sono imbattuto in una discussione tra due personaggi in cui uno di loro sosteneva che la benzina deteriora col tempo, mentre l’altro, il quale aveva scritto anche alla Q8 postandone la risposta, sposava e sosteneva a spada tratta l’esatto contrario.
In me, da animale a pollice opponibbile quale sono, a causa di questo dibattito, si è acesso un grande, immenso, stratosferico, amletico “dubbio”.
Signori della corte, il titolo di questa vivenda è:
benzina vecchia fa buon brodo…
è partita!!!!!
Sostituita benzina con la nuova ed è partita al primo colpo! Incredibile…
Grazie a tutti…poi vi racconterò tutti i test che ho fatto prima di fare questa strabiliante scoperta.
Per ora sono veramente contento ed entusiasta, ero stato accusato di tutto, bha, ci risentimo presto.
Ciao.
Usque Ad Finem

Avatar utente
pod
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 1550
Iscritto il: martedì 24 maggio 2011, 16:51
Località: Spinea - Venezia

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da pod » venerdì 22 marzo 2013, 18:50

non ho parole :lol:
da quanti anni era nel serbatoio quella benzina? :lol:
100.000km e arrivederci Immagine

Avatar utente
Carlo61
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 673
Iscritto il: venerdì 26 marzo 2010, 9:37
Località: Cassano Magnago (Va)

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Carlo61 » sabato 23 marzo 2013, 11:25

Magari era ancora quella rossa :lol:
Suzuki DR600S 1985 100000 km
Suzuki DR650RSE 1991 29000 Km
Vado lento e non mi pento

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » lunedì 6 maggio 2013, 14:52

Ciao raga, finalmente riesco a girare ed è veramente strabiliante risentire l’aria, andare nel vento e affrontare qualche curvettina.
Non appena riesco a iscrivere la moto all’FMI vi posto le foto di come è venuta, non vorrei dire, ma è esteticamente quasi come nuova, adesso sono in ballo per aggiornare il libretto con il pneumatico alternativo al 100/80-21, cioè quello per cui la Suzuki mi ha rilasciato il nulla osta, ovvero, il 90/90-21.
Ovviamente qualcosa che non va c’è , non sarebbe il mio destino se tutto fosse perfetto.
La moto parte benissimo al secondo o terzo colpo al massimo(“benzina comprata il giorno prima, ho scoperto che dopo un mese già comincia a non piacergli”), tiene bene il minimo, va bene in accelerazione, ovviamente sono in rodaggio quindi non ci do dentro, comunque si sente che apre benissimo, ma, dopo una mezz’oretta che si è scaldata se mi fermo ad un semaforo ed attendo tipo un minuto a moto accesa, durante la ripartenza scoppietta da morire in accelerazione, il motore tende a fermarsi per poi scoppiettare e dare una improvvisa accelerata, ma in caso contrario, cioè se non riesce a riprendersi si spegne. È come se il motore perdesse di potenza a caldo. Riparte ancora senza problemi con un paio di scalciate, ma se è calda, fa fatica a cominciare ad andare, poi, dopo i 30-50 km/h ritorna a non avere problemi. Praticamente non mi dovrei mai fermare e sarei apposto. Ripeto, tutto ciò a freddo non accade, a freddo non ha alcun problema.
Avete idea di cosa possa essere?
Il filtro aria è nuovo, imbevuto ecc., il carburatore è pulito (2 giri vite dell’aria come da manuale), il serbatoio è trattato con la Tankerite , le punterie sono spessorate bene, le pipette candele sono nuove come lostesso le candele (sono le dpr8ea8 anziché le dpr9ea9, sono un tantino più calde, ma ricordo che prima di fermarla non aveva problemi con queste candele), collettore aspirazione perfetto stretto a modo, mi mancano da sostituire i fili candele e la batteria, anche se questa riesce a tenere la carica per un paio di giorni.
Non saprei più cosa guardare, ho provato a vedere se di sera al buio i fili potessero scaricare da qualche parte, ma non riesco a vedere alcuna scarica, e riguardo alla batteria non penso che possa influire su questo problema.
Help me!
Usque Ad Finem

Avatar utente
max37
EnduristaSelvaggio
EnduristaSelvaggio
Messaggi: 2813
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2007, 11:07
Località: Dueville, Vicenza Moto: Ducati Hyperstrada e Beta Alp 200

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da max37 » martedì 7 maggio 2013, 12:58

ricontrolla il carburatore, se c'è qualche passaggio ostruito la moto si comporta proprio come la tua.

gli ultrasuoni sarebbero il massimo ma mio padre è riuscito a risolvere lasciando il corpo del carburatore per una settimana dentro al diluente nitro.

ovviamente devi smontare tutto e non lasciare nulla in gomma o plastica
http://www.tecnicamotori.it/

La cosa più deliziosa non è non avere nulla da fare. E' avere qualcosa da fare e non farla.
Oggi non faccio niente perchè ieri non ho fatto niente ma non avevo finito

Garoma
Junior Member
Junior Member
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 25 agosto 2012, 12:00

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da Garoma » martedì 7 maggio 2013, 15:24

Grazie.Oggi faccio anche questa prova, lo smonto e lo lascio in ultrasuoni per una mezz'ora...sono comunque scettico, se ci fosse qualche intercapedine tappata il problema lo dovrebbe fare anche a freddo...ti saprò dire presto l'esito della prova. Ma hai avuto un problema simile?
Usque Ad Finem

Avatar utente
max37
EnduristaSelvaggio
EnduristaSelvaggio
Messaggi: 2813
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2007, 11:07
Località: Dueville, Vicenza Moto: Ducati Hyperstrada e Beta Alp 200

Re: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da max37 » mercoledì 8 maggio 2013, 10:27

non io ma mio padre
aveva un kawa 750 che usava in pista e dopo averlo lasciato fermo per tre mesi non voleva più saperne di andare bene.
nel frattempo l'aveva pure venduta e non poteva darla via così, è impazzito per capire cosa avesse e dopo aver fatto il bagno ai carburatori la moto è tornata a funzionare come un orologio.
la benzina è piena di additivi e se arriva ad evaporare lascia residui andando ad ostruire totalmente o parzialmente alcuni passaggi.
credo di avere un problema simile con il carburatore della moglie, ma il problema si presenta solo agli alti ed a piena apertura, se si accelera dolcemente la moto va benissimo
http://www.tecnicamotori.it/

La cosa più deliziosa non è non avere nulla da fare. E' avere qualcosa da fare e non farla.
Oggi non faccio niente perchè ieri non ho fatto niente ma non avevo finito

Avatar utente
pod
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 1550
Iscritto il: martedì 24 maggio 2011, 16:51
Località: Spinea - Venezia

Re: R: dr 600 '88 scintille fioche fino alla scomparsa

Messaggio da pod » mercoledì 8 maggio 2013, 15:07

Max, mi sa che è ora che passi ad una moglie ad iniezione :lol:
100.000km e arrivederci Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno